Villa Magnolia Regole della Casa Contatto English Hrvatski



Benvenuti a villa Magnolia! L'aver scelto proprio Laurana per trascorrervi le vostre vacanze é segno che non siete interessati affatto alla frenesia offerta dalla vicina Abbazia o da altre localitá turistiche. Laurana non vi scoprirá tutto subito: qui sarerte costretti a cercare da soli, insinuarvi nel labirinto delle viuzze di questa cittadina medievale, nei giardini di lauro che si estendono di fronte alle ville, una delle quali é villa Magnolia. Sarete perció premiati da una soddisfazione particolare, quella provata giá da migliaia e migliaia di ospiti che giungono a Laurana sin dal lontano 1898, anno in cui la localitá diviene centro termale, ed anche prima, quando nell'allora minuscolo villaggio di pescatori e marinai sostavano personaggi quali il principe Metternich o il re sassone Federico II Augusto.

La villa in cui siete sistemati é una delle piú attraenti di Laurana. E' stata costruita tra il 1904 e il 1906 su progetto del celebre architetto viennese Carl Seidl, conosciuto per aver progettato numerosi edifici imponenti della rivira abbaziana. Il primo nome della villa era Klein, in onore della sua proprietaria, la baronessa Louise Klein von Wiesenburg, per poi essere nota come Villa San Nicoló, il santo protettore dei marittimi, al quale é consacrata la capella che sorge nelle immediate vicinanze della villa stessa. Seidl possedeva una peculiare sensibilitá per la natura e l'ambiente circostante, quindi la nostra villa é del tutto in armonia col paesaggio e sorge lungo la strada conosciuta come Villenstrasse, molto vicina ad un'altra magnifica opera del Seidl - villa Frappart.

Non c'é dubbio che gli aristocratici di una volta sapessero godersi la vita. Anche oggi, per colui che é stanco di viaggiarre e di essere sottoposto alla irrequietezza del lavoro e della vita quotidiana, non esiste medicina migliore che una bella passeggiata sul lungomare che si estende per alcuni chilometri e passa proprio sotto alla terrazza di villa Magnolia. Si puó cercare un po' di tranquilitá anche in qualche angolo dei dintorni della villa, sui sentieri di ghiaia, tra le copie dei monumenti sparsi per il giardino, sulle panchine da cui lo sguardo abbraccia tutto il golfo del Quarnero, sui pergoli e i vasi di pietra adorni di meravigliosi rilievi. L'occhio piú attento potrá scoprire sulla facciata della villa, tra le logge, le terrazze e le colonne neorinascimentali, una lunetta con un mosaico raffigurante due angeli: si tratta della copia della Madonna Sistina di Rafaello. Inoltre, davanti alla porta d'entrata, si stupirá della belezza del rilievo in pietra di San Nicoló.

Dopo aver riempito i vostri polmoni di aria pura, rientrando nella villa, proclamata monumento di prima categoria, vi troverete nella sala centrale in cui fa bella mostra di sé da un camino riccamente decorato, attorniati da maniglie liberty di ottone ed altre numerose tracce che rivelano i gusti degli antichi proprietari e dei tempi passati. Cosí come villa Magnolia sorge attacatta ad una casa molto piú antica, cosí voi potrete avere l'impressione che le giornate trascorse nella villa vi potranno essere d'aiuto affinché, ritornati nel vostro ambiente quotidiano, possiate sentirvi bene durante tutto il resto dell'anno. E i paesaggi quarnerini che vi siete goduti e che continuerete a portare dentro di voi ovunque, prima o dopo vi faranno tornare.



Web Studio d.o.o.